Agrandir la taille le texteTaille normale du texteDiminuer la taille du texte

Il popolo suizzero ha ampiamente accettato la prescrizione medica delle sostanze stupefacenti.

Germania: Assoluzione per un consumatore di canapa indiana terapeutica

"Perché non accordiamo alcuni momenti piacevoli ad un uomo incaricato di un tale fardello?"

Il 19 gennaio, il tribunale di Mannheim ha assolto un paziente che soffre di sclerosi a placche imputato di detenzione illegale di canapa indiana. Seicento grammi di canapa indiana erano stati trovati al domicilio dell’imputato quarantunenne e che vi ricorreva da 15 anni per far fronte ai sintomi della sua malattia.
Il giudice Ulrich Krehbiel, senza compiaciemento a proposito delle persecuzioni contro le persone gravemente malate che utilizzano la canapa indiana a fini terapeutici ha ribadito: “Perché non accordiamo alcuni momenti piacevoli ad un uomo incaricato di un tale fardello?” Poco prima, il Dr Hans-Michael Meinck, professore di neurologia all’università di Heidelberg, aveva confermato l’efficacia della canapa indiana nel trattamento dell’atassia del paziente. L’atassia è un’agitazione della motricità che può apparire con la sclerosi a placche.

Fonte : Die Welt del 20 gennaio 2005, Rhein-Neckar-Zeitung del 20 gennaio 2005
www.cannabis-med.org
  • "Warum gönnen wir Juristen einem Menschen mit so einem schweren Schicksal nicht ein paar schöne Tage."
  • "Why don't we allow a man with such a heavy burden some good days", the judge said.
  • Le 19 janvier, le tribunal de Mannheim a acquitté un patient souffrant de sclérose en plaques accusé de détention illégale de cannabis.
Data di pubblicazione lunedì 7 febbraio 2005 23:29

Articolo precedente :

UE Petition aide

Articolo successivo :

Arrestata Nonna Canapa

http://www.cannabis-helvetica.ch
http://www.swisshempshop.com