Agrandir la taille le texteTaille normale du texteDiminuer la taille du texte

Il popolo suizzero ha ampiamente accettato la prescrizione medica delle sostanze stupefacenti.

Lettera da: ufficio federale della sanità pubblica del 2 marzo 1992 alla richiesta di un avvocato di Zurigo

Coltivazione di canapa; Art. 8 legge federale sugli stupefacenti(LFST)

Egregio signor ...
Ci riferiamo alla sua richiesta del 19 febbraio 1992 per la sopracitata questione, alla quale possiamo rispondere come segue. La legge federale sugli stupefacenti contempla la coltivazione della canapa solo quando quest’ultima viene utilizzata per ricavarne degli stupefacenti. Questo risulta dalle univoche disposizioni di legge (Art. 4 cfr. 1, Art. 8 cfr. 1 cpv. b ed Art. 19 cfr. 1 della LFST). Perciò la coltivazione della canapa non richiede permessi non è illegale e di conseguenza non vi è reato se viene usata per altri scopi che non siano il ricavarne degli stupefacenti.

Da ricordare:
"Stupefacenti" derivati dalla canapa sono elencati nell’appendice 1 della LFST:

- Resina di canapa (haschisch)
- Tintura di canapa
- Estratto di canapa
- Olio di resina di canapa

I fiori della canapa non sono uno stupefacente ai sensi della LFST, di conseguenza non sono proibiti nè costituiscono reato se sono coltivati o consumati, punto!

Sperando di averla aiutata con queste informazioni porgiamo distinti saluti
Ufficio federale della sanità pubblica
Capo divisione diritto e approvazione medicinali
Erika Schmidt
Articoli modificato mercoledì 1 ottobre 2003 15:42, Data di pubblicazione mercoledì 1 ottobre 2003 14:03

http://www.cannabis-helvetica.ch
http://www.swisshempshop.com