Agrandir la taille le texteTaille normale du texteDiminuer la taille du texte

Il popolo suizzero ha ampiamente accettato la prescrizione medica delle sostanze stupefacenti.

Una nuova generazione di plastiche

Alcune società inventive hanno sviluppato una nuova generazione di plastiche biologica a base di lino, di canapa, di lignina*, di albume, di resina, di mais e di segatura di legno. Ed il mercato potenziale per tali materie è enorme.

Sin dalla seconda metà del 19. secolo si fabbricano mobili e materie a base di cartapesta. E’ incomprensibile che le idee negative riguardamto queste materie composite** di origine naturale mettano così tanto tempo a sparire in Europa, mentre negli Stati Uniti ed in Giappone, il termine "compounds" (materie composite), per parlare di questa bio-plastica, è ben accettato da tanto tempo. Le ditte s’interessano, per la loro immagine di marca, alle materie biodegradabili.

Le qualità specifiche di questo tipo di bio-plastica risiedono nel loro basso peso specifico, la loro resistenza statica e la loro acustica ottimale, una miglior resilienza ed il fatto che sono idrofughe. La sua produzione è particolarmente redditizia, altrettanto il suo trattamento, datosi che provoca meno usura dei macchinari che la fibra di vetro. Inoltre, i tecnici sono meno scettici che con le bio-plastiche pure (senza aggiunta di polimeri sintetici). Inoltre queste non sono reciclabili e devono essere eliminate per combustione, come le fibre di vetro.

L’industria automobilistica è il maggior consumatore di fibre naturali in Europa. Nel 2005, il decreto europeo per la soppressione dei vecchi veicoli entrerà in vigore. Già ora, l’uso di materie combinate rinforzate da fibre naturali è diventato corrente nell’equipaggiamento interno delle automobili.

La maggiorparte dei bio assemblaggi è prodotta con fibre di lino, pressata a caldo, addizionata di resina sintetica e di polipropilene*** stampato nella forma desiderata. Attualmente, l’industria automobilistica è alla ricerca di materie adatte ad un processo oltre alla pressatura. Così, un progetto in pieno sviluppo presso BMW è di realizzare degli stampi per iniezione di pezzi per interni ed esterni di automobili a base di materie prime rinnovabili. Il potenziale del mercato delle plastiche rinforzate da fibre naturali per lo stampaggio per iniezione è enorme. Si parla già, p. es. , di un volante composto da fibre di legno addizionate di polipropilene.

La socitetà austricaca "Josko" produce non soltanto dei rivestimenti di telai, di profili di muri e di soffitti in "Fasalex", un granulato completamente biodegradabile, ma già più di 100 clarinettisti suonano con entusiasmo con strumenti in segatura di legno, resina naturale e mais. I loro colleghi musicisti potranno presto suonare con dei conga, ghitarre acustiche, djembes e batterie costituiti da materiale composito fatto di cellulosa di canapa, di lino e di resti di carta fabbricati nelle ditte "Zellform" e "Stone", che formano il corpo degli strumenti per iniezione di "Zelfo".

Si trovano già in commercio dei Didgeridoos composti di acqua, di pigmenti naturali e di segatura di canapa. Nel settore del mobilio, alcuni tentativi di sviluppo sono stati realizzati. Così, degli studenti inglesi della scuola di design di Kensington hanno deciso di mettere a punto un composito cellulosico per l’arredamento interno.

La lignina, un sottoprodotto dell’industria della carta, viene d’abitudine bruciata - con gran dispiacere degli scienziati dell’Istituto di Tecnologia Chimica di Fraunhofer, perché si potrebbe trasformarla in termoplastica. La società "Tecnaro" a Eisenach, l’ha anche capito ed ha sviluppato un composito di canapa, di fibre di lino e di lignina (polimero naturale).
"Arboform", il nome di questa plastica che assomiglia al legno, ha un grande potenziale nel mercato dei giochi. I primi prodotti di legno fuso, non tossici, incantano già i più piccini.
Attualmente, la società "Pro Polytech", in Baviera, sviluppa una materia chiamata "Fasal-Prosin". A base di fibre di legno e di bianco d’uovo naturale, che sorprende per la sua facilità di lavorazione industriale, per la sua grande flessibilità ed il suo basso costo di 2,50 euro (ca 3.70 sFr.) al chilo. Questo la rende assolutamente competitiva in rapporto alle plastiche tradizionali, come il policarbonato o i mobili sintetici di ABS, celebre negli anni 70.

"Technopal", un granulato polipropilene addizionato di 90% di fibre lunghe di legno, raggiunge le qualità materiali delle plastiche rinforzate da fibre di vetro, è fino a quattro volte riciclabile e può essere trattato con una temperatura d’iniezione ridotta come le plastiche tradizionali.

La domanda resta aperta: perché questa gamma di materie così ricca e rinnovabile non ha ancora trovato l’accesso nel mondo del mercato caratterizzato dall’uso di plastiche tradizionali?

L’enorme quanttà di rifiuti che produciamo, stimata a 80 milioni di tonnellate di polietilene e di polipropilene all’anno, come anche il consumo di risorse limitate di petrolio, hanno delle conseguenze ecologiche imprevedibili per le future generazioni.

design report 6/02 - Alexander Bittmann

Lignina*: è la parte principale non cellulosica del legno. E’ una sostanza polimerica amorfa che tiene insieme le parti fibrose.
Composito**: sistema di polimero, resina o altra matrice rinforzata da materie a resistenza e coefficient alti, sottoforma di filamenti continui o discontinui come le fibre corte.
Poliropylene***: Polimero di propilene (propene). Resina termoplastica ottenuta per polimerizzazione del propilene che offre una buona resistenza agli acidi ed agli alcali.

Articolo aggiornato lunedì 21 giugno 2004
  • Quelques sociétés inventives ont développé une nouvelle génération de plastiques biologiques à base de lin, de chanvre, de lignine, de blanc d'oeuf, de résine, de maïs et de sciure de bois. Et le marché potentiel pour de tels matériaux est énorme.
Articoli modificato lunedì 15 settembre 2008 15:41, Data di pubblicazione martedì 10 agosto 2004 15:35

Forum dell'articolo

> Una nuova generazione di plastiche
SE CONOSCETE AZIENDE CHE SCARTANO POLIETILENE, POLISTIROLO,POLIPROPILENE PULITO SONO DISPOSTO AD ACQUISTARLO CONTATTATEMI A QUESTA E MAIL marchesevolante chez libero.it

Rispondere a questo messaggio
5 Giugno 2007 da alberto

http://www.cannabis-helvetica.ch
http://www.swisshempshop.com